TAB SOCI LATERALE
Sapzio Soci_lan
 

Sicurezza online

Le principali regole per fare operazioni via internet in sicurezza.

Difendi il tuo computer da "sguardi" indiscreti

  • Installa e mantieni aggiornati software di protezione (antivirus e antispyware), ed effettua delle scansioni periodiche
  • Aggiorna costantemente il sistema operativo e gli applicativi del computer, installando solo gli aggiornamenti ufficiali disponibili sui siti delle aziende produttrici
  • Proteggi il traffico in entrata e in uscita dal tuo computer con programmi di filtraggio del flusso di dati (firewall)
  • Durante la navigazione in internet, non permettere attività da remoto non autorizzate e acconsenti solo all'installazione di programmi di cui puoi verificare la provenienza
  • Fai attenzione a qualsiasi modifica improvvisa delle impostazioni di sistema o ad eventuali peggioramenti delle prestazioni generali (rallentamenti, apertura di finestre non richieste, ecc.) che possono indicare infezioni sospette
  • Verifica l'autenticità della connessione con la tua banca, controllando con attenzione il nome del sito nella barra di navigazione
  • Verifica sempre la presenza del prefisso https:// nell'indirizzo web, dove la "s" indica una connessione sicura
  • Accertati che sia presente l'icona "lucchetto chiuso" nella barra di stato del browser
  • Controlla se sia attivo il protocollo SSL 128bit che protegge le trasmissioni dati (basta selezionare la funzione "Proprietà" di una pagina - menù tasto destro del mouse - oppure fare un doppio clic sul "lucchetto chiuso")
  • Utilizza programmi per la gestione della posta elettronica: sono in grado di attenuare i rischi filtrando molte e-mail con scopi illeciti
  • Non condividere file su Internet (con i software per scaricare mp3, video, ecc..) perché significa lasciare una "porta aperta" al rischio di virus. Particolari software denominati spyware, possono avere facile accesso e "catturare" via Internet informazioni personali a tua insaputa

Evita le "trappole"

  • Diffida di qualunque richiesta di dati relativi a carte di pagamento, chiavi di accesso all'home banking o altre informazioni personali. La tua banca non ti chiederà mai queste informazioni via e-mail
  • Per connettersi al sito della tua banca, scrivi direttamente l'indirizzo nella barra di navigazione. Non cliccare su link presenti in e-mail sospette che potrebbero condurti a siti contraffatti, molto simili all'originale
  • Controlla regolarmente le movimentazioni del tuo conto corrente per assicurarti che le transazioni riportate siano quelle realmente effettuate
  • Diffida di qualsiasi messaggio (di posta elettronica, siti web, contatti di instant messaging , chat o peer-to-peer ) ti inviti a scaricare programmi o documenti dei quali ignori la provenienza
  • Fai attenzione ad eventuali anomalie rispetto alle abituali modalità con cui ti viene richiesto l'inserimento dei dati personali sul tuo sito di home banking
  • Verifica che i codici di identificazione (Codice adesione e PIN) non siano mai "salvati" nella memoria del browser o del Personal Computer
  • Controlla regolarmente gli estratti conto del tuo conto corrente per assicurarti che le transazioni riportate sia quelle realmente effettuate. In caso contrario contattaci.

Ecco come fare

Da Internet Explorer
  • Cliccare sul menu "Strumenti" ed attivare "Opzioni Internet"
  • Cliccare quindi sulla voce "Contenuto" e "Completamento automatico"; se presente, eliminare il "flag" dalla voce "Nome utente e password sui moduli" e cliccare sui pulsanti "Cancella moduli" e "Cancella password"
  • Premere OK e chiudere quindi le finestre di opzioni aperte.
Ricordati che internet è un po' come il mondo reale: come non daresti a uno sconosciuto il codice pin del tuo bancomat, allo stesso modo non consegnare i tuoi dati senza essere sicuro dell'identità di chi li sta chiedendo.

Fai attenzione: il phishing é una truffa.

Consiste nel ricevere una e-mail che sembra essere stata inviata dalla tua banca e che ti invita a collegarti a un link. L'indirizzo sembra corretto, ma cliccando accedi ad un sito che non ha nulla a che fare con quello che pensavi di visitare, nonostante la grafica simile. A questo punto vieni spinto con l'inganno (ad esempio per una "verifica dati") a digitare i tuoi codici che vengono "catturati", con spiacevoli conseguenze.
Per tutelarti da questa truffa, basta seguire delle semplici precauzioni:
  • Non inserire mai i tuoi dati personali all'interno di e-mail.La tua banca non richiede mai i tuoi dati tramite e-mail o altra modalità
  • Impara a riconoscere le e-mail false.
  • Di solito contengono l'indirizzo del mittente in formato web (es.: nome.cognome@dominio), non sono personalizzate e dichiarano intenti non ben specificati (es.: scadenza dei codici, smarrimento, problemi tecnici o di sicurezza). Spesso anche i toni sono "intimidatori", come le minacce di sospensione del servizio in caso di mancata risposta
  • Non cliccare sui link e non aprire file allegati.
I siti web proposti da e-mail sospette non vanno visitati, neppure per brevi periodi. La stessa precauzione vale per i file allegati: mai scaricarli.
E' ovvio che alle e-mail di spamming non devi né rispondere né cliccare sul collegamento per richiedere la cancellazione dalla lista dei destinatari.